Alessanro Gerini

Cantante, insegnante, direttore di coro e arrangiatore italo/polacco; Alessandro Gerini si avvicina alla musica alle età di 6 anni con lo studio del pianoforte che porterà avanti per molti anni con gli insegnanti Alessandro Galati e Gianni Pantaleo, approfondendo anche gli aspetti complementari di teoria solfeggio e armonia con Arcadio Baracchi e Valerio Silvestro.

Successivamente si avvicina al canto ed alla didattica del canto studiando con Mauro Nugnes, Mya Fracassini, Michele Fischietti, Iacopo Meille, Anna Gotti e Loredana Lubrano, approfondendo dunque le diverse tecniche moderne e non, dal canto lirico ai più recenti metodi Estill Voice Training, Speech Level Singing, Vocal Power, Metodo Proel e piĆ¹ recentemente il metodo MAD (Music Aptitude Develpment).

Nel 2008 si diploma in Dizione presso "The Dictional Coach" con gli insegnanti Silvia Carri e Pierangelo Soldati, mentre nel 2014 ottiene la Laurea in "Storia della Musica Moderna" presso l'Università degli Studi di Firenze con votazione di 99/110 e tesi su "Cantometrics: visione, metodo, ricerca ascolto e archiviazione. Un approccio omnicomprensivo alla voce umana".

Come cantante, corista e arrangiatore ha collaborato con artisti del calibro di Ultimo, Modà, Neri Marcorè, Gigi Proietti, Paola Folli, Sergio Sylvestre e Manuel Aspidi.

Dal 2010 al 2017 è cantante del gruppo funk fusion "A free mama" con il quale scrive e registra due album di inediti.

Nel 2016 fonda il suo progetto corale Vocal Blue Trains, del quale è direttore e arrangiatore, con il quale ha occasione di esibirsi in città come Praga, Vienna, Mosca e Jeju in Corea del Sud. Con i Vocal Blue Trains nel 2019 è vincitore del prestigioso "XIX Moscow Sounds" concorso internazionale corale che ogni anno si svolge presso il conservatorio Ciajkovskij di Mosca. Nel 2018 i Vocal Blue Trains vincono il Premio Città Lucca consegnato dal Sindaco Tambellini e nel 2020 vincono il Premio alla Cultura del Comune di Firenze.

Nel 2017 ottiene il "Diploma di merito in Choral Arts" presso il conservatorio Joseph Schimdt di Vienna e nel 2019 ottiene lo "Special Achievement of Meaning" conferito dalla Korean International Choral Foundation.

Dal 2019 è collaboratore di Paul Phoenix, membro storico del gruppo The King's Singers, il quale lo sceglie per arrangiare e registrare con i Vocal Blue Trains alcuni brani del suo disco "Travelling with my microphones".